Menu

I nostri consigli

media
Come prevenire la forfora secca


La forfora è generalmente dovuta a un’accelerazione del rinnovamento cellulare della parte più superficiale del cuoio capelluto: le cellule qui presenti si moltiplicano troppo velocemente, senza concedere la possibilità alle cellule morte di essere eliminate man mano, causando quell’accumulo che forma la forfora.

La forfora secca si presenta su un cuoio capelluto secco, disidratato e/o irritato. Porta generalmente prurito, arrossamento e a desquamazione che causa la formazione di piccole squame bianche e volatili, che cadono “a neve” sui vestiti.

Prevenzione

Per prevenire tale fenomeno, è prima di tutto importante conoscere i fattori che influiscono sulla sua comparsa ed evitarli. Vediamoli insieme:

  • la cute secca che corrobora la desquamazione;
  • lo stress;
  • l’ausilio di detergenti aggressivi o di soluzioni a base alcolica, che seccano la pelle;
  • l’utilizzo di acqua troppo calda per lavare i capelli;
  • utilizzare il phon a temperatura elevata o avvicinandolo troppo per asciugarli;
  • un indebolimento delle difese immunitarie.

La prevenzione della forfora è fondamentale dato che questo fastidioso inestetismo, una volta comparso, è estremamente difficile da debellare e, in alcuni casi, la soluzione è quella di rifarsi a soluzioni tricologiche capaci di ridurne i danni estetici.

Un fattore fondamentale da prendere in considerazione, è la salute dello strato corneo del cuoio capelluto, che rappresenta la principale barriera protettiva contro gli agenti dannosi esterni, oltre ad agire da barriera contro la perdita d’acqua, garantendo un cuoio capelluto idratato e integro. Infatti, quando si palesano i sintomi estetici della forfora, lo strato corneo è ridotto, la sua struttura è alterata è si presentano più facilmente disidratazione e debolezza. In alcune persone, anche la sensibilità a specifici ingredienti dei prodotti per la cura dei capelli può portare a desquamazione, prurito e arrossamento della pelle.

In sostanza, per prevenire tali eventi, è importante non lavarsi i capelli con troppa frequenza ed evitare di utilizzare troppo spesso lozioni e trattamenti, che possono irritare il cuoio capelluto e portare alla comparsa di forfora. Chiaramente, anche la scarsa igiene dei capelli può causare un accumulo di pelle desquamata.

In via preventiva, se si nota una certa secchezza del cuoio capelluto, è possibile rifarsi a shampoo che esplicano un’azione cheratolitica e lenitiva, e apportano l’idratazione essenziale al cuoio capelluto secco e irritato, oppure gli shampoo per capelli secchi che aiutano a equilibrare il microbioma del cuoio capelluto, utili anche per ridurre la forfora secca e riducendo la sensazione di prurito.

Se vuoi approfondire l’argomento, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà lieto di rispondere alle tue domande.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo E-Mail non sarà pubblicato.
Assicurati di inserire i campi obbligatori contrassegnati con (*)