I nostri consigli

media
Come prendersi cura della propria pelle dopo il sole dell’estate

L’estate è un momento di spensieratezza che porta a godere dei piaceri della vita senza stare troppo attenti agli eccessi, dal sole a mare alle cene durante le quali si mangia e beve di tutto.

La salute della pelle viene quindi messa spesso in secondo piano, dato che anche ciò che si assume attraverso l’alimentazione ne influenza l’aspetto e, a fine stagione, arriva il momento di riprendere in mano la situazione e curarla, per purificarla dagli eccessi estivi e prepararla all’autunno.

L’alimentazione giusta

Bisogna tornare ad assumere alimenti stagionali, iniziare a praticare attività fisica e assumere molta acqua per eliminare le tossine.

Bisogna quindi puntare ad assumere pietanze meno caloriche, antiossidanti, depurative e antinfiammatorie: frutta, verdura, cereali integrali, oli crudi e, come fonti di proteine, legumi, carni bianche e pesce. Ricordiamo che la cottura migliore è quella al vapore, in quanto preserva meglio le proprietà nutrizionali degli alimenti.

Meglio evitare l’assunzione di alcolici e dare la giusta rilevanza all’idratazione, indispensabile per la salute della pelle, assumendo almeno due litri di acqua al dì.

Cura della pelle

L’abbronzatura ha iniziato a sbiadirsi e può capitare che si presentino delle macchie: per evitare questo fenomeno e uniformare l’incarnato, uno scrub leggero può essere molto efficace, in quanto efficace nel rimuovere le cellule morte e le macchie più scure sia dal volto che dalla cute di tutto il corpo.

A una profonda pulizia deve essere accostata una profonda idratazione, che può essere contestuale a prodotti che esplicano un effetto lifting e, quindi, rimpolpano e levigano la pelle. Non dimentichiamo il contorno occhi che è la zona del volto più sottoposta a stress durante l’estate, per il quale sono ottimi i sieri formulati appositamente e reperibili in farmacia.

Otre alla crema giorno, è importante non dimenticare che la pelle va curata soprattutto quando dormiamo, apportando nutrizione con la giusta crema notte e depurandola con prodotti detossinanti che purificano e eliminano le scorie accumulatesi.

Idratazione

Abbiamo già accennato a quanto l’idratazione sia importante, e riteniamo opportuno approfondire questo argomento, in quanto la disidratazione cutanea può intaccare la salute della cute anche quando si sta avvicinando il cambio delle temperature, che può indebolire le difese dell’epidermide che non riesce a secernere abbastanza oli per difendersi, portando a una perdita di lipidi e altri principi nutrienti.

È fondamentale, quindi, idratarla sia la mattina che la sera con una crema dedicata, cercando di non nutrire troppo la cute, correndo il rischio di occluderne i pori e limitando l’assorbimento delle sostanze necessarie.

In questo senso, sono molto utili i prodotti a base di oli naturali, che riescono a formare un film idrolipidico che non ottura i pori e che trattiene le molecole d’acqua, evitando la dispersione delle sostanze nutritive.

Tra i più benefici c’è l’olio di rosa mosqueta, ricco di acidi grassi polinsaturi, di antiossidanti e vitamine, protegge le cute dagli agenti esterni e stimola la rigenerazione cellulare donando compattezza a tutta la cute.

Se vuoi approfondire l’argomento, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà lieto di rispondere alle tue domande.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo E-Mail non sarà pubblicato.
Assicurati di inserire i campi obbligatori contrassegnati con (*)